domenica 26 maggio 2019

Eccellenza

scritto da .

Finale play off Eccellenza. Maio vs Lalli: bomber con pedigree da Serie D

Maio (Foto Smargiass)-Lalli (FotoIK6MSN) Maio (Foto Smargiass)-Lalli (FotoIK6MSN)

Torrese-Sambuceto: ci siamo. Sabato 11 maggio, con inizio fissato alle ore 16:30, teramani e teatini si troveranno faccia a faccia nella finale regionale play off, che metterà in palio l'accesso alla fase nazionale. Teatro della sfida l'Ughetto Di Febo di Silvi Marina. La Torrese, reduce dal successo sull'Alba Adriatica e forte del miglior piazzamento in campionato, può fare affidamento su due risultati (al termine dei 120', in caso di parità, saranno proprio i giallorossi a staccare il pass per la fase successiva). Chiamato a cercare il bottino pieno il Sambuceto; i viola, dopo aver chiuso la regular season in terza piazza, hanno alzato la voce nella Semifinale, contro lo Spoltore. Il 6-0 maturato alla Cittadella ha dato ulteriore entusiasmo all'ambiente. A poco più di 24 ore dal fischio d'inizio, noi di Atuttocalcio.tv, abbiamo voluto sottoporre ad alcune domande gli attaccanti principi delle due squadre: Francesco Maio (19 gol in campionato) e Fabio Lalli, laureatosi capocannoniere del torneo (25 reti). Scopriamo cosa hanno detto:

-Come arriva la sua squadra alla sfida?

M:"Consapevoli dei nostri mezzi, ma con molto rispetto nei confronti del Sambuceto, che reputo una squadra molto forte".

L:"Nel modo migliore. Arriviamo alla disputa dopo il successo sullo Spoltore, che ha dato entusiasmo all'ambiente. Inoltre, non abbiamo l'assillo della vittoria; cercheremo di goderci la giornata".

 

-Pensava di arrivare in finale?

M:"Ci speravo. Questo risultato premia il lavoro ed i sacrifici di società, staff tecnico e squadra".  

L:"Sinceramente si. Fin dai primi giorni di allenamento mi ero reso conto della forza del Sambuceto. Pochi esperti con intorno giovani di livello: questa la nostra ricetta segreta".

 

-Quale aspetto teme maggiormente della squadra avversaria?

M:"Il Sambuceto è una squadra che gioca a calcio, con un attacco di assoluto valore".

L:"La qualità dei singoli; calciatori come Maio, Chiacchiarelli, Puglia e Petronio possono essere considerati tra i migliori della categoria".

 

-Un eventuale successo darebbe un impulso positivo alla vostra stagione?

M:"Sicuramente. Vincere ci consentirebbe di approdare alla fase nazionale con ulteriore sicurezza e sognare, più da vicino, un traguardo storico".

L:"No. La nostra stagione può già ritenersi esaltante. La società non era mai arrivata a giocarsi una finale play off e questo fattore non può che renderci orgogliosi. Ciò, ovviamente, non vuol dire che non proveremo a vincere".

 

-Come vive la vigilia della gara?

M:"In tranquillità".

L:"Con la massima serenità, anche perché in settimana, grazie a mister Del Zotti, lavoriamo bene".

 

-Chi potrebbe essere l'uomo chiave della sua squadra?

M:"Difficile azzardare un pronostico. Nella Torrese ci sono diversi calciatori capaci di risolvere la sfida in qualsiasi momento".

L:"Mister Del Zotti e Criscolo; il primo per come prepara le gare, il secondo perché ha dimostrato di essere un lusso per la categoria".

 

-Cosa vuol dire al suo "collega"?

M:"Spero in una bella gara, con rispetto da ambo le parti".

L:"Faccio a Maio un grosso in bocca a lupo, sperando che sabato non faccia gol".

 

-Chi passerà il turno?

M:"Spero la Torrese".

L:"Il Sambuceto".




© riproduzione riservata