martedì 11 agosto 2020

scritto da .

Eccellenza Abruzzo 2020-21, uno o due gironi? Le reazioni (Parte 4)

Eccellenza Abruzzo 2020-21, uno o due gironi? Le reazioni (Parte 4) Eccellenza Abruzzo 2020-21, uno o due gironi? Le reazioni (Parte 4)

Continua a far discutere il format deciso dalla FIGC Abruzzo circa i due gironi (da 10 squadre) del prossimo campionato di Eccellenza. La formula, va ricordato, verrà messa in atto qualora ai nastri di partenza ci saranno 20 compagini. Noi di Atuttocalcio.tv, per saperne di più, abbiamo sondato gli umori di alcuni addetti ai lavori:

Panfilo Carlucci (Allenatore Virtus Cupello): "Sono contrario al format dei due raggruppamenti. Il torneo di Eccellenza abruzzese, da sempre uno di più competitivi in Italia, a mio avviso, è quello ad un girone unico. Naturalmente, tengo a sottolineare, accetteremo le decisioni degli organi competenti".

Remo Ruscitti (DG Paterno Calcio):"Disputare un campionato con squadre blasonate quali L'Aquila, Chieti, Avezzano e Lanciano, invoglierebbe tutti gli appassionati di calcio. Purtroppo optare per i due gironi non è stata, a mio avviso, una decisione facile, ma una necessità figlia di un evento eccezionale".
 
Moreno Sacchetti (DS Alba Adriatica):"Spero nel girone unico da 18 o 16 squadre, soprattutto per quanto concerne una questione di fascino. Disputare un torneo con 20 formazioni, in questo momento, potrebbe essere di difficile attuazione, viste le difficoltà derivanti dai tanti turni infrasettimanali".



© riproduzione riservata