martedì 20 agosto 2019

Eccellenza

scritto da .

Castelnuovo, Palantrani:'Stagione da ricordare. In Eccellenza per far bene'

Castelnuovo, Palantrani:'Stagione da ricordare. In Eccellenza per far bene' Castelnuovo, Palantrani:'Stagione da ricordare. In Eccellenza per far bene'

Il prossimo torneo di Eccellenza (al momento, sperando poi nella promozione in Serie D della Torrese) potrà contare su 5 rappresentanti della provincia di Teramo. L'ultima compagine in ordine di tempo a sbarcare nel salotto principe del calcio regionale (dopo oltre un ventennio) è stata quella del Castelnuovo Vomano, vincitrice della finale play off di Promozione. Obiettivo comune e coesione tra i dirigenti: questo a nostro avviso il punto di forza dei neroverdi. Per saperne di più e ripercorrere da vicino l'annata abbiamo avvicinato il DS Gianni Palantrani, che insieme al patron Marini e al presidente Di Flaviano è stato regista della cavalcata vincente. 

-Palantrani, che stagione è stata quella appena andata agli archivi?

"Difficile, ma nel contempo positiva. Le fondamenta del nostro successo, comunque, poggiano sull'ottimo girone d'andata, chiuso con 41 punti. Nel ritorno, pur con qualche difficoltà in più, siamo stati bravi a mantenere il vantaggio di oltre 10 punti sulla quinta, che ci ha permesso di approdare direttamente in finale. Colgo l'occasione per fare i complimenti alla Santegidiese, confermatasi compagine molto forte".  

-Quando ha capito che poteva essere l'anno giusto?

"I 21 punti raccolti nelle prime 7 giornate di campionato ci hanno dato la consapevolezza di potercela giocare con tutti. Un plauso ai nostri ragazzi per averci sempre creduto, soprattutto con il cuore".

-Qual'è stato, invece, il momento "più difficile" del campionato?

"Il pari casalingo contro l'Angizia Luco, arrivato al 98^, che ha fatto tramontare le speranze di promozione diretta. Fortunatamente è stato l'unico episodio di una stagione da ricordare".

-Il futuro si chiama Eccellenza.....

"Nei prossimi giorni ci siederemo a tavolino per definire il nuovo assetto societario e programmare la stagione che verrà".

-Con quali aspettative?

"Presto per parlarne, anche se la volontà del Castelnuovo è quella di disputare un campionato importante".

-A chi sente dover dire grazie?

"Alla squadra, al Dottor Marini ed al presidente di Flaviano. Senza dimenticare gli altri dirigenti e tutti coloro che si sono adoperati per il bene del Castelnuovo".

 




© riproduzione riservata