venerdì 19 aprile 2019

Altre categorie e Trofei

scritto da .

Lega Pro. L'Aquila, col Pontedera pareggio giusto ma occasione sprecata

Lega Pro. L'Aquila, col Pontedera pareggio giusto ma occasione sprecata Lega Pro. L'Aquila, col Pontedera pareggio giusto ma occasione sprecata

Termina 1-1 il recupero della ventitreesima giornata del girone B di Lega Pro tra L'Aquila e Pontedera. Risultato questo che sorride certamente di più ai granata di mister Indiani, costretti a giocare gli ultimi 25 minuti in inferiorità numerica a causa dell'espulsione di Galli, reo di aver rivolto parole offensive nei riguardi della tribuna a pochi istanti dalla sua rete che aveva riportato in parità il match. Il Pontedera mantiene ora il punto di vantaggio sull'Aquila, salendo al quinto posto in solitaria in classifica.

Zavettieri si schiera con il 3-4-3, affidandosi alla vecchia guardia. Eccetto Carini nella linea di difesa, infatti, i restanti dieci sono quelli della cavalcata di novembre. Virdis e Pozzebon in panchina, Vella in tribuna.
Indiani risponde col classico 3-5-2. In difesa Polvani, in mediana Ceciarini. Schierato dal primo minuto l'ex rossoblu Libertazzi.

La prima frazione scorre senza particolari emozioni. Le due squadre si studiano ed il risultato rimane bloccato. Quello che ne esce è un'occasione per parte. Al 32' gran botta di Settembrini in area, ma Zandrini a mano aperta dice no. Allo scadere dei 45 minuti angolo di Corapi, Carini incoccia e la difesa toscana respinge. La palla finisce a Perna che stoppa di petto e prova in scivolata a beffare Anacoura. L'estremo difensore di Indiani mette di nuovo in corner.

Ripresa più frizzante con L'Aquila che appare propositiva e che da subito si butta in avanti alla ricerca del vantaggio. Minuto 6. Perna salta un difensore in area e tenta il colpo sotto a superare il portiere. Palo. Due minuti dopo Scrugli dal fondo la mette in mezzo, Pacilli fa velo e ancora Perna a botta sicura verso la porta. Anacoura super ribatte. Il gol per i rossoblu è nell'aria. Al minuto 10 è Pacilli a far esplodere il Fattori con un prelibato calcio di punizione dal limite destro dell'area. 1-0 e momento di difficoltà che pare finire nell'albo dei ricordi. Ma in questo periodo a L'Aquila sembra non andarne bene una. Nove minuti dopo infatti è già 1-1. Galli riceve sull'out di sinistra, si accentra e lascia partire un tiro, velenoso a causa di una deviazione di Del Pinto, che beffa Zandrini un po' fuori dai pali. Nell'esultanza lo stesso Galli rivolge parole ingiuriose nei riguardi dei tifosi rossoblu. L'arbitro sventola il rosso e lo manda sotto la doccia. Zavettieri corre subito ai ripari e cambia modulo. Dentro Djuric per Carini e 4-3-3. Al 27' minuto Corapi di tacco libera Sandomenico sulla sinistra. Il folletto rossoblu prova il piattone, ma la conclusione è troppo debole. Tre minuti dopo dentro Virdis e Pozzebon per Perna e Pacilli. Ma i rossoblu non riescono a sfruttare bene la superiorità numerica, mai bucando la difesa avversaria. Al 32simo ci vuole un super Anacoura per respingere un gran tiro piazzato di Corapi. E' questa l'ultima occasione dei ragazzi di Zavettieri che nel finale rischiano anche di subire la beffa dopo un errato disimpegno di Zandrini in uscita. Un gran recupero di Djuric in angolo scongiura l'ennesima amarezza. Gli ultimi minuti scorrono via senza sussulti.

Al fischio finale l'impressione è che si tratti di un'altra occasione persa per L'Aquila, alla luce delle occasioni create e della superiorità numerica in mezzo al campo. I padroni di casa ci hanno provato, ma l'atteggiamento è la grinta della squadra non sono più quelli dei tempi andati. Il terzo posto è sempre più lontano.

L'AQUILA-PONTEDERA 1-1

MARCATORI: Pacilli (L) 10' st, Galli (P) 19' st

L'AQUILA (3-4-3): Zandrini; Zaffagnini, Pomante, Carini (23' st Djuric); Scrugli, Corapi, Del Pinto, Pedrelli; Pacilli (30' st Pozzebon), Perna (30' st Virdis), Sandomenico. (Cacchioli, Karkalis, Triarico, De Francesco). All: Zavettieri

PONTEDERA (3-5-2): Anacoura; Polvani, Redolfi, Gasbarro; Videtta, Ceciarini (16' st Lombardo), Bartolomei, Settembrini, Galli; De Cenco, Libertazzi (8' st Disanto) (44' st Romiti). (Cardelli, Bennati, Francesa, Segoni). All: Indiani

ARBITRO: Sig. Armando Ranaldi (Tivoli)

ASSISTENTI: Sig. Vitello (Torre del Greco), Sig. Margini (Reggio Emilia)

NOTE: Spettatori: 800. Espulso Galli (P) al 20' st. Ammoniti: Ceciarini (P), Scrugli (L), Redolfi (P), Videtta (P), Anacoura (P), Lombardo (P). Angoli: 5-4




------© riproduzione riservata