• Classifica Serie D (girone F)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Campobasso 65 31 19 8 4 51 27
2 L'Aquila 1927 61 31 18 7 6 37 21
3 Sambenedettese 54 31 14 12 5 50 29
4 Avezzano 50 31 14 8 9 44 31
5 Vigor Senigallia 49 31 13 10 8 51 41
6 Roma City 48 31 13 9 9 51 33
7 Chieti FC 1922 47 31 12 11 8 34 29
8 S.N. Notaresco 44 31 11 11 9 36 35
9 Atletico Ascoli 40 31 9 13 9 31 30
10 Termoli 38 31 10 8 13 26 35
11 Sora calcio 1907 37 31 9 10 12 34 34
12 Forsempronese 1949 37 31 7 16 8 26 27
13 Real Monterotondo 35 31 10 5 16 34 54
14 United Riccione 34 31 9 7 15 43 44
15 Tivoli calcio 1919 33 31 9 6 16 32 51
16 A.J. Fano 29 31 5 14 12 29 41
17 Vastogirardi 26 31 6 8 17 21 42
18 Matese 25 31 6 7 18 20 46
Promossa Playoff Playout Retrocessa
  • Risultati 31ª giornata — Serie D
Casa Ospite
domenica 14 aprile 2024 — 15:00
A.J. Fano 1 0 Roma City
Avezzano 3 1 Vigor Senigallia
Forsempronese 1949 1 1 Atletico Ascoli
S.N. Notaresco 0 0 Chieti FC 1922
Sambenedettese 0 1 Campobasso
Sora calcio 1907 5 0 Tivoli calcio 1919
Termoli 2 1 Real Monterotondo
United Riccione 2 0 Matese
Vastogirardi 0 1 L'Aquila 1927
Risultati aggiornati al: 14 apr 2024
  • 32ª giornata — Serie D
casa ospite
domenica 21 aprile 2024 — 11:00
Real Monterotondo Chieti FC 1922
domenica 21 aprile 2024 — 15:00
Atletico Ascoli Sambenedettese
Campobasso S.N. Notaresco
L'Aquila 1927 United Riccione
Matese Termoli
Roma City Forsempronese 1949
Sora calcio 1907 A.J. Fano
Tivoli calcio 1919 Avezzano
Vigor Senigallia Vastogirardi

Serie D. Crack Isernia: via in 8 oltre al tecnico Farina.

Si acuisce la crisi in casa dell'Isernia. La società è stata costretta a rescindere ben otto contratti, lasciano l'Isernia Artiaco, Fusaro, Palumbo, Panico, Ruggieri, Varchetta, Velardi e Vinciguerra. Come se non bastasse anche il tecnico Francesco Farina si è dimesso ma qui pare che la crisi centri ben poco. Alla base dell'addio, infatti, sembrano esserci problemi di salute dello stesso. 

 Questo è quanto si apprende dal comunicato stampa che la società biancoceleste ha reso noto nel pomeriggio di martedì e che riportiamo integralmente. “ Dopo la riunione tecnica svoltasi al “Lancellotta”, i vertici societari a causa delle numerose e mancate promesse fatte negli anni dai vari imprenditori locali ed esponenti politici, non avendo più a disposizione il budget promesso, a causa del totale disinteressamento di questi ultimi, si è dovuta privare delle prestazioni dei seguenti elementi: Fusaro,Varchetta, Velardi, Ruggieri, Artiaco, Panico, Palumbo e Vinciguerra. Il presidente Gianni Monfreda, non potendo più sostenere, in solitudine, un' intera società che milita ormai da due anni nel campionato interregionale di serie D, ringrazia tutti quelli che si sono, in questi anni, stretti attorno alla società, non ultimo il sindaco Ugo De Vivo che da ieri sera si è attivato per cercare con tutti i mezzi a sua disposizione, di aiutare il club pentro; un ringraziamento particolare va a tutti i giocatori che finora hanno vestito ed onorato la maglia biancoceleste. Monfreda dichiara, ed invita inoltre, tutta la cittadinanza, l' imprenditoria locale e chiunque fosse interessato, a sposare attivamente la causa biancoceleste, onde evitare un ulteriore sfoltimento della rosa nei prossimi giorni. Il rimpasto dello staff, ovviamente, avrà ripercussioni anche sul progetto “Juniores”, che avrebbe visto negli anni, la società pentra, avvalersi di elementi giovani locali. Si rende noto che, ad oggi, sono state saldate tutte le pendenze con i calciatori in uscita dal club e sono stati onorati tutti gli impegni presi finora con l' intero staff tecnico, per cui la società sottolinea che, il presidente Monfreda, nel caso in cui vi fossero soggetti interessati a rilevare la società al completo, è pronto anche a farsi da parte per il bene comune e della squadra, a cui ha dato tanto e spera di poter ancora dare qualcosa. Pertanto, gli obiettivi che erano stati focalizzati quest' estate, ossia la salvezza tranquilla e la conseguente permanenza nel campionato di serie D, sono da ritenersi non più validi, poiché le promesse fatte da molti imprenditori e politici non sono state mantenute, di conseguenza il budget, o presunto tale, che si pensava potesse essere investito, si è drasticamente diminuito, diventando da “presunto budget disponibile” a “budget reale”, tutto ciò non a causa degli attuali vertici societari, dato e considerato che sono stati onorati tutti gli impegni presi, ma a causa di tutte le promesse fatte e non mantenute. Per quanto riguarda lo staff tecnico, la società informa che, il Mister, Francesco Farina, a causa di problemi di salute, solo ed esclusivamente problemi di salute, poiché i rapporti con il Presidente e con tutta la società sono eccellenti, ha deciso di mettersi da parte per poter effettuare le dovute e necessarie cure e tornare quanto prima ad allenare. Il Ds Agliano rimane ancora in carica per cercare di poter portare la squadra ad un obiettivo, quello della salvezza, che però ormai non viene più garantito né dalla società, né dallo staff. Finora anche quest' impegno era stato mantenuto, poiché l' Isernia F.C. ha raggiunto i quarti di finale di Coppa Italia ed è, ad oggi, fuori dalla zona play out. Nel concludere viene di nuovo rinnovato l'invito, a chiunque fosse interessato, ad entrare in società, contribuendo così alla causa biancoceleste. Nel caso in cui ci fossero persone interessate ad entrare o rilevare l' intera società, il presidente Gianni Monfreda è anche pronto a farsi da parte, nel caso in cui si voglia continuare senza di lui. La società ringrazia tutto lo staff tenico, i calciatori, l' intera tifoseria organizzata e chiunque, negli anni, ha aiutato attivamente il club.”