• Classifica Serie D (girone F)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Campobasso 50 24 15 5 4 41 23
2 Sambenedettese 48 24 13 9 2 46 22
3 L'Aquila 1927 43 24 12 7 5 29 20
4 Avezzano 42 24 12 6 6 38 24
5 Roma City 37 24 10 7 7 41 27
6 Vigor Senigallia 37 24 10 7 7 40 34
7 S.N. Notaresco 36 23 9 9 5 26 23
8 Chieti FC 1922 33 24 8 9 7 24 22
9 Forsempronese 1949 31 24 6 13 5 21 20
10 United Riccione 30 24 8 6 10 38 34
11 Atletico Ascoli 28 24 6 10 8 23 25
12 Tivoli calcio 1919 28 24 8 4 12 27 35
13 Sora calcio 1907 27 24 6 9 9 20 26
14 Termoli 27 24 7 6 11 19 28
15 Real Monterotondo 24 24 7 3 14 24 45
16 A.J. Fano 21 22 4 9 9 16 26
17 Vastogirardi 18 24 4 6 14 16 35
18 Matese 17 23 4 5 14 16 36
Promossa Playoff Playout Retrocessa
  • Risultati 24ª giornata — Serie D
Casa Ospite
sabato 24 febbraio 2024 — 14:30
S.N. Notaresco 1 0 Vastogirardi
domenica 25 febbraio 2024 — 11:00
Real Monterotondo 1 2 Vigor Senigallia
domenica 25 febbraio 2024 — 14:30
Atletico Ascoli 0 1 Roma City
Campobasso 2 0 Sora calcio 1907
Chieti FC 1922 0 1 Avezzano
L'Aquila 1927 2 1 Tivoli calcio 1919
Termoli 3 0 Forsempronese 1949
United Riccione 2 3 Sambenedettese
mercoledì 06 marzo 2024 — 14:30
Matese A.J. Fano
Risultati aggiornati al: 25 feb 2024
  • 25ª giornata — Serie D
casa ospite
domenica 03 marzo 2024 — 14:30
A.J. Fano Chieti FC 1922
Avezzano Termoli
Forsempronese 1949 S.N. Notaresco
Roma City L'Aquila 1927
Sambenedettese Real Monterotondo
Sora calcio 1907 Matese
Tivoli calcio 1919 Campobasso
Vastogirardi United Riccione
Vigor Senigallia Atletico Ascoli

Serie D: il calendario del campionato d'Italia

 La Serie D è pronta a partire dopo la pubblicazione dei calendari della stagione 2013/2014. Il 1 settembre le 162 squadre in organico si tufferanno nel campionato di punta della Lega Nazionale Dilettanti scendendo in campo per la 1ª giornata. “Con la pubblicazione dei calendari di Serie D diamo avvio ad una nuova stagione esaltante” – ha affermato il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Carlo Tavecchio – “perché il massimo campionato dilettantistico si conferma nei numeri, nonostante il periodo di crisi, annoverando almeno una rappresentante per ogni regione italiana, e nel suo mix caratteristico fatto di piccoli e grandi centri, di realtà storiche ed emergenti che riassumono la complessa ed affascinante realtà calcistica italiana”. Tanti i derby in programma, come consuetudine di un campionato diventato ormai simbolo dell’Italia calcistica, ma saranno altrettanto numerose le sfide tra grandi piazze e piccole realtà vivaci. La Serie D è una competizione che ogni stagione regala emozioni in ogni giornata senza pause, una lunga corsa a perdifiato che si concluderà il 4 maggio con la 34ª ed ultima giornata della fase regolare. Nove gironi da diciotto squadre ciascuno, si torna alla tradizione, niente turni infrasettimanali, a Natale nessun stravolgimento con il giro di boa fissato per il 22 dicembre (17ªgiornata) e la 1ª di ritorno che scatta il 5 gennaio. Sosta tradizionale il 2 febbraio per la partecipazione della Rappresentativa Serie D alla prossima Viareggio Cup. L’ultima variazione riguarda Pasqua (20 aprile), la 15ª di ritorno è anticipata a giovedì 17 aprile. 

Ogni giornata una sfida da non perdere - Scorrendo il calendario sarebbero tante le partite da citare, i grandi match e le sfide stile “Davide contro Golia”. Partendo da nord attraversando tutto lo stivale arrivando fino all’estremo sud si possono menzionare nel girone A la classica dal sapore antico Asti-Vado (andata il 20 ottobre, ritorno il 2 marzo) mentre nel B c’è tanto blasone in Lecco-Piacenza (15 settembre, 19 gennaio), con l’inedito derby cittadino Pro Piacenza-Piacenza (29 settembre, 9 febbraio). Affascinante anche la sfida del girone C Triestina-Pordenone (1 dicembre, 13 aprile) che rappresenta al meglio la regione del Friuli Venezia Giulia. Nel D la Romagna si accende con il derby Riccione-Imolese (10 novembre, 23 marzo) mentre la toscana vivrà per il secondo anno di fila la sfida tra Lucchese e Massese (8 dicembre e 17 aprile). Tutta da vedere anche Imolese-Lucchese (15 settembre, 19 gennaio). Nel girone E Arezzo-Pistoiese (8 settembre, 12 gennaio) è gara di spessore così come Arezzo-Foligno (1 dicembre, 13 aprile) e Foligno-Pistoiese (22 dicembre, 4 maggio). Nel girone F si ripropone anche quest’anno la girandola dei derby, la sfida molisana tra Isernia e Termoli ( 6 ottobre, 16 febbraio) e quella abruzzese tra Giulianova e Sulmona (15 dicembre, 27 aprile). Poi spazio ai match marchigiani che scatenano sempre forti emozioni, ogni giornata praticamente propone almeno una gara “sentita”. Ancona-Fano e Vis Pesaro-Civitanovese (22 dicembre e 4 maggio), Civitanovese-Jesina (1 settembre, 5 gennaio), Vis Pesaro-Maceratese e Civitanovese-Fano (entrambe in programma il 13 ottobre e il 23 febbraio), Jesina-Fano (8 dicembre, 17 aprile), Vis Pesaro-Fano e Ancona-Maceratese (entrambe il 10 novembre e il 23 marzo), Fano- Maceratese (15 dicembre e 27 aprile), Ancona-Giulianova (24 novembre, 6 aprile), Jesina-Ancona (27 ottobre, 9 marzo), Ancona-Civitanovese (22 settembre e 26 gennaio), Civitanovese-Maceratese (15 settembre e 19 gennaio) e Vis Pesaro-Jesina (29 settembre, 9 febbraio). Nel girone G il basso Lazio ci regala partite di forte identità territoriale come Fondi-Isola Liri e Sora-Terracina (13 ottobre, 23 febbraio), Terracina-Fondi (3 novembre e 16 marzo), Isola Liri-Sora (20 ottobre, 2 marzo) e Isola Liri-Terracina (22 dicembre, 4 maggio). Il girone H con sei grandi “piazze” pugliesi più le blasonate Matera e Turris vivrà una stagione mozzafiato, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Si parte con Monospolis-Manfredonia (1 settembre, 5 gennaio) e ogni giornata si prosegue con almeno un big match. Bisceglie-Matera e Manfredonia-Taranto (8 settembre, 12 gennaio), Nardò-Manfredonia, Matera –Turris e Monospolis-Bisceglie (15 settembre, 19 gennaio), Bisceglie-Taranto, Turris-Monospolis e Brindisi-Matera (22 settembre e 26 gennaio), Taranto-Turris, Monospolis-Brindisi e Nardò-Bisceglie (29 settembre e 9 febbraio), Brindisi-Taranto (6 ottobre e 16 febbraio), Nardò-Brindisi (13 ottobre e 23 febbraio), Manfredonia-Bisceglie (27 ottobre, 9 marzo), Francavilla-Matera e Turris-Manfredonia (3 novembre, 16 marzo), Manfredonia-Brindisi e Monospolis-Matera (10 novembre, 23 marzo), Matera-Taranto (17 novembre, 30 marzo), Bisceglie-Brindisi e Taranto-Monospolis (24 novembre, 6 aprile), Monospolis-Nardò (1 dicembre, 13 aprile), Nardò-Taranto (8 dicembre e 17 aprile) e Manfredonia-Matera (22 dicembre e 4 maggio).Il girone I per quanto riguarda la Campania regala un bel Savoia-Cavese (6 ottobre, 16 febbraio), un Pomigliano-Savoia (22 settembre e 26 gennaio) e un Cavese-Pomigliano (15 settembre, 19 gennaio). La Calabria vivrà delle sfide tra Vibonese e Hinterreggio (10 novembre, 23 marzo), Vibonese-Nuova Gioiese (1 settembre e 5 gennaio) e Hinterreggio-Nuova Gioiese (15 dicembre, 27 aprile). In Sicilia c’è tanta attesa per le gare Akragas-Ragusa (8 settembre, 12 gennaio), Akragas-Licata (3 novembre e 16 marzo) e Licata-Ragusa (6 ottobre, 16 febbraio).