• Classifica Serie D (girone F)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Campobasso 70 34 20 10 4 55 29
2 L'Aquila 1927 68 34 20 8 6 40 22
3 Avezzano 59 34 17 8 9 50 33
4 Sambenedettese 58 34 15 13 6 57 35
5 Roma City 52 34 14 10 10 56 37
6 Vigor Senigallia 49 34 13 10 11 55 50
7 Atletico Ascoli 49 34 12 13 9 38 33
8 Chieti FC 1922 48 34 12 12 10 35 34
9 S.N. Notaresco 45 34 11 12 11 37 38
10 Termoli 43 34 11 10 13 29 36
11 Sora calcio 1907 41 34 10 11 13 37 37
12 Forsempronese 1949 41 34 8 17 9 27 28
13 Real Monterotondo 41 34 12 5 17 42 60
14 Tivoli calcio 1919 39 34 11 6 17 38 54
15 United Riccione 37 34 10 7 17 48 51
16 A.J. Fano 32 34 6 14 14 35 47
17 Vastogirardi 29 34 7 8 19 26 50
18 Matese 26 34 6 8 20 20 51
Promossa Playoff Playout Retrocessa
  • Risultati 34ª giornata — Serie D
Casa Ospite
domenica 05 maggio 2024 — 15:00
A.J. Fano 5 2 Real Monterotondo
Atletico Ascoli 4 2 United Riccione
Campobasso 1 1 Termoli
L'Aquila 1927 1 0 S.N. Notaresco
Matese 0 0 Chieti FC 1922
Roma City 4 2 Vastogirardi
Sora calcio 1907 1 2 Avezzano
Tivoli calcio 1919 1 0 Forsempronese 1949
Vigor Senigallia 3 5 Sambenedettese
Risultati aggiornati al: 05 mag 2024
  • 35ª giornata — Serie D
  • Non sono presenti dati sul prossimo turno!

Finale Coppa Abruzzo U19: la Virtus a caccia di un risultato storico

'Questa finale contro l'Amiternina rappresenta già di per sé un traguardo storico per la nostra società. Negli ultimi 12 anni non si era mai verificata una cosa del genere'. Così il patròn della Virtus Marsica Est, Floriano Moroni, intervenuto ai microfoni di AtuttoCalcio.tv, parla della prima storica finale di Coppa Abruzzo raggiunta dai suoi ragazzi dell'under 19. 

Una finale a cui i "diavoletti" (in foto) guidati dal tecnico Paride Tucceri (allenatore di provata esperienza con un passato nei settori giovanili di Capistrello, Celano e Avezzano) arrivano da perfetti outsider dopo un insospettabile quarto posto in campionato e un girone di ferro in coppa Abruzzo vinto col botto all'ultima partita. Dopo i primi tre punti con il San Benedetto e una sconfitta per 2 a 0 con il Celano, alla Virtus restava infatti una sola possibilità per aggiudicarsi il primo posto nel girone e staccare il pass per la finale: vincere con tre gol di scarto contro la corazzata Luco. Più facile a farsi che a dirsi quando il calcio si fa romantico e il proibitivo diventa improvvisamente alla portata: la favola sportiva di Francesco Macera, giocatore di basket fino allo scorso anno ma capace di segnare due gol e di procurarsi anche un calcio di rigore, è di quelle che azzerano i calcoli e segnano uno spartiacque non soltanto stagionale: 4 a 0 al Luco con buona pace degli statistici più pignoli e appuntamento con la storia fissato per sabato 4 giugno ore 17:30 al Federale Nello Mancini di L'Aquila per la finalissima under 19 contro l'Amiternina Scoppito.  

'Sinceramente non ci credevamo neanche noi quando è successo, invece adesso ci stiamo già organizzando con i pullman e stiamo cercando di coinvolgere anche la squadra di majorette di Genny Balletto per una esibizione delle ragazze in occasione della partita' rivela Moroni, consapevole che comunque vada sarà una bellissima festa. 'Il merito di questa impresa è prima di tutto del nostro mister Tucceri, che insieme a Tonino Bonaldi e all'allenatore degli esordienti Gianni Monaco hanno fatto fare a questi ragazzi un percorso di crescita veramente eccezionale. Basti pensare a come sono partiti a inizio anno e come siano poi entrati in fiducia partita dopo partita fino ad arrivare a giocare con disinvoltura contro squadre ben più attrezzate della nostra sotto tanti punti di vista', ci tiene quindi a sottolineare. E non a caso, visto l'investimento trasversale sui giovani di ogni fascia di età fortemente voluto dalla dirigenza, che sta già ripagando con due finali in un colpo solo: "A nome della società che rappresento vorrei ringraziare anche il mister Carmelo Amico, che con i nostri giovanissimi dell'under 15 sono anche loro a un passo da un altro traguardo importantissimo e adesso se la vedranno a loro volta in finale con il Tornimparte allo stadio dei Pini di Avezzano". 

Una fucina di giovani talenti quella della Virtus, che forse non gode dei pronostici della vigilia, ma che per questa finale Juniores potrà contare su giocatori già ottimamente rodati in prima squadra sui campi di terza categoria, dove si sa, non si fanno complimenti. Osservati speciali saranno sicuramente il bomber diciottenne Kamara Badr, giunto quest'anno in doppia cifra sia con l'under 19 che con la prima squadra, ed il diciassettenne Ezio Grassi, il cui exploit ha già attirato l'interesse di tre squadre, come ci conferma lo stesso Moroni.

Ma in generale sarà tutto l'11 della Virtus che sabato prossimo cercherà di scrivere una pagina indelebile di storia con la conquista del primo trofeo da mettere in bacheca. Perché le favole, a volte, diventano realtà e la Virtus lo ha già dimostrato.


Tommaso de Benedictis