• Classifica Serie D (girone F)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Pineto 28 13 8 4 1 22 8
2 Trastevere 27 13 8 3 2 28 18
3 Vigor Senigallia 24 13 7 3 3 18 12
4 Vastogirardi 21 13 5 6 2 16 12
5 Porto D'Ascoli 21 13 5 6 2 12 9
6 Matese 19 13 5 4 4 19 16
7 Avezzano 19 13 5 4 4 16 13
8 A.J. Fano 19 13 5 4 4 14 14
9 Sambenedettese 18 13 5 3 5 15 12
10 CynthiAlbalonga 17 13 4 5 4 12 12
11 Chieti FC 1922 17 13 5 2 6 13 14
12 Team Nuova Florida 17 13 4 5 4 15 21
13 Vastese 1902 16 13 4 4 5 19 19
14 Montegiorgio 16 13 4 4 5 10 11
15 S.N. Notaresco 10 13 2 4 7 9 18
16 Tolentino 9 13 2 3 8 12 20
17 Termoli 8 13 0 8 5 14 22
18 Roma City 7 13 1 4 8 8 21
Classifica aggiornata al: 27 nov 2022
  • Risultati 13ª giornata — Serie D
Casa Ospite
domenica 27 novembre 2022 — 14:30
A.J. Fano 1 2 Sambenedettese
Avezzano 1 2 Vastogirardi
Matese 0 0 Vigor Senigallia
Porto D'Ascoli 2 1 S.N. Notaresco
Roma City 0 2 Chieti FC 1922
Termoli 1 1 Montegiorgio
Tolentino 0 2 Pineto
Trastevere 1 1 Team Nuova Florida
Vastese 1902 3 1 CynthiAlbalonga
Risultati aggiornati al: 27 nov 2022
  • 14ª giornata — Serie D
casa ospite
domenica 04 dicembre 2022 — 14:30
Chieti FC 1922 Vastese 1902
CynthiAlbalonga Termoli
Montegiorgio A.J. Fano
Pineto Trastevere
S.N. Notaresco Roma City
Sambenedettese Matese
Team Nuova Florida Porto D'Ascoli
Tolentino Avezzano
Vigor Senigallia Vastogirardi

Il Fano supera il Pineto (2-1)

Allo stadio “Raffaele Mancini” i biancazzurri di mister Amaolo soccombono di misura per 2-1 contro i padroni di casa dell’Alma Juventus Fano. In vantaggio nel primo tempo i marchigiani con Padovani, Lo Sicco pareggia subito per gli adriatici. Nella ripresa è Broso a portare nuovamente avanti i suoi. Prossimo turno match casalingo contro i Lupi del Matese per la truppa abruzzese.

Calcio d’inizio per gli ospiti. Il primo squillo del match è subito dei padroni di casa: Padovani riceve da Capezzani, conclusione in buca d’angolo e vantaggio locale. Gli abruzzesi subito ruggiscono di rabbia: Gurini al bacio per Allegretti, la difesa fanese si salva per miracolo in corner. Dalla battuta Della Quercia appoggia per Lo Sicco, pregevole dribbling e marcatura ancora più di notevole fattura per il pareggio immediato biancazzurro. La partita viaggia subito su ritmi altissimi: su azione insistita Severini impatta ottimamente, la truppa di Amaolo si rifugia in angolo. Sempre le Aquile cercano di mettere la freccia del sorpasso: Serges a giro, di poco a lato. Le occasioni fioccano da ambo le parti: Foglia riceve e punge nel cuore dell’area granata, Bizzini disinnesca con un pizzico di affanno. Il match non conosce pause: Nappo emula Severini, a un soffio dal montante alto.

Nella ripresa il match continua con lo stesso trend della prima frazione: Serges approfitta di un’imprecisione e cerca di beffare Mercorelli, bravo a smanacciare e concedere un tiro dalla bandierina. Ci provano sempre i granata: ancora Serges in un duello ormai tutto personale con Mercorelli, altro corner. Dalla battuta Broso si avvita e regala il gol del 2-1 tanto agognato dai padroni di casa. Il match si assopisce: alla mezzora è Zanni a sgattaiolare in area, nuovamente conclusione respinta sul fondo. Nel finale gli abruzzesi provano con tutte le loro energie a pareggiare ma l’Alma Juventus Fano chiude ogni varco e porta a casa l’intera posta.

Alma Juventus Fano – Pineto 2-1 (1-1)

Reti: 6′ Padovani, 52′ Broso (F) 13′ Lo Sicco (P)

Alma Juventus Fano: Bizzini; Schiaroli, Bonacchi, Mancini; Serges (60′ Bamba), Capezzani (80′ Zingaretti), Zanni (77′ Pensalfini), Nappo, Severini (72′ Tomassini); Broso (60′ Niang), Padovani.
A disposizione: Mariani, Brocca, Malshi, Brunetti.
Allenatore: A. Mosconi.

Pineto: Mercorelli; Di Filippo, Ceccacci, Della Quercia (81′ Cascione) (K); Gurini (54′ Consorte), Foglia, Domizi (61′ Minincleri), Lo Sicco, Marchegiani (61′ Ciucani); Njambè, Allegretti (54′ Maio).
A disposizione: Fois, Ferrini, Braghini, Di Sabatino.
Allenatore: D. Amaolo.

Ammoniti: Serges (F) Domizi (P)

Espulsi: (F) (P)

Direzione di gara: Stefano Peletti di Crema coadiuvato da Akejsabder Ferhati di Latina e Claudiu Fecheta di Faenza.