• Classifica Promozione (girone B)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Turris Calcio Val Pescara 9 3 3 0 0 7 4
2 Pianella 2012 7 3 2 1 0 6 2
3 Lauretum 1952 6 2 2 0 0 6 1
4 Rosetana Calcio 6 3 2 0 1 7 4
5 Città di Teramo 5 3 1 2 0 5 3
6 Elicese 5 3 1 2 0 9 8
7 Favale 1980 4 3 1 1 1 3 2
8 Penne 1920 3 3 1 0 2 6 6
9 Morro D'Oro 3 2 1 0 1 4 4
10 Mosciano Calcio 3 2 1 0 1 4 4
11 Fontanelle 3 3 1 0 2 7 9
12 New Club Villa Mattoni 1 3 0 1 2 4 7
13 Mutignano 1 3 0 1 2 2 5
14 Piano della Lente 1 3 0 1 2 2 6
15 Casoli 1966 1 3 0 1 2 5 12
Promossa Playoff Playout Retrocessa
  • Risultati 3ª giornata — Promozione
Casa Ospite
domenica 02 ottobre 2022 — 15:30
Casoli 1966 0 3 Lauretum 1952
Città di Teramo 1 1 Mutignano
Favale 1980 0 1 Rosetana Calcio
Fontanelle 3 4 Elicese
Morro D'Oro 4 1 Piano della Lente
Pianella 2012 1 1 New Club Villa Mattoni
Turris Calcio Val Pescara 2 1 Penne 1920
Riposa: Mosciano Calcio
Risultati aggiornati al: 02 ott 2022
  • 4ª giornata — Promozione
casa ospite
sabato 08 ottobre 2022 — 15:30
Elicese Turris Calcio Val Pescara
Lauretum 1952 Favale 1980
Mutignano Pianella 2012
New Club Villa Mattoni Morro D'Oro
Penne 1920 Città di Teramo
Pianella 2012 Mosciano Calcio
Rosetana Calcio Fontanelle
Riposa: Piano della Lente, Casoli 1966

Poker del Pucetta ad Atri: buona la prima dei gialloblù

Inizia alla grande la nuova stagione per il Pucetta Calcio che espugna con un risultato rotondo il difficile campo Eusebio Pavone di Atri. L’undici scelto da mister Reitano è composto da D’Andrea, Pavone, Manco, Ceccani, Tancini, Marotta, Quadrini, Medeiros, Carpegna, Della Sciucca, e Zippilli. Risponde Giannini con Brassetti, Capodacqua, Federici, Massimiliano Tuzi, capitan Castellani, Andrea Tuzi, Carosone, Mattei, Marianella, Ricardinho e Domenico Ranalletta.

Partono bene i ragazzi di mister Giannini che si getta subito in avanti e trovano il vantaggio al 6’: Ricardinho pesca Marianella sul secondo palo che di testa serve sulla linea di porta Carosone per il più comodo dei gol. Vantaggio gialloblù e primo gol con la casacca del Pucetta per il folletto di Sant’Eusanio Forconese.

La partita non è bellissima e avara di emozioni. I padroni di casa provano a reagire, ma trovano solo calci d’angolo. Ci prova Quadrini di testa ad insaccare di testa su corner di Della Sciucca, senza esito. Poi ci prova dai 20 metri Carpegna, ma il suo rasoterra finisce ampiamente fuori. Poi ancora dalla bandierina la palla giunge a Tancini che tenta una giocata a metà tra un tiro e un cross, ma la sfera si spegne sul fondo. L’occasione migliore per i padroni di casa capita a Zippilli intorno alla mezz’ora, ma la sua girata cicca clamorosamente il pallone. Altro corner di Della Sciucca, ma il difficile avvitamento di Carpegna non inquadra la porta. Si rivede il Pucetta in avanti e quando lo fa, fa male. Al 42’infatti Carosone restituisce il favore a Marianella e da azione su fallo laterale battuto da Capodacqua, spizza di testa per il centrocampista classe 2003, con quest’ultimo abile a tirare al volo di sinistro, insaccando la sfera all’angolino. Questa volta la botta è tosta da smaltire per l’Hatria che oggettivamente accusa il colpo. E così che allo scadere della prima frazione Domenico Ranalletta trova il guizzo in mezzo a tre avversari, elude l’intervento di Tancini e supera per la terza volta D’Andrea con la collaborazione di Marotta che in scivolata devia il pallone che termina la sua corsa in fondo al sacco. Grande soddisfazione per l’ex Celano, classe 2000, voluto fortemente dal club gialloblù.

Nella ripresa Reitano corre ai ripari e manda subito tre nuovi innesti, vale a dire Pereyro, Di Niso e Novello al posto rispettivamente di Medeiros, Zippilli e Carpegna. Pur con il difficile risultato di 0-3, l’Hatria parte sicuramente più determinata con la speranza di riaprire la gara. DellaSciucca va al tiro al 5’, ma il suo tiro viene deviato provvidenzialmente da Andrea Tuzi. Pereyro poi prova a ribadire, ma la difesa gialloblù regge. Anche Di Niso vuole dare il suo contributo servendo Quadrini in profondità, ma Brassetti è bravissimo ad uscire al limite dell’area. L’Hatria insiste con i calci da fermo di Della Sciucca, ma prima Castellani e poi Brassetti anullano i cross del 10 rossoverde. Si rivede il Pucetta al 26’ con un intervento di Manco il quale, chiudendo bene la diagonale su Ricardinho, rischia un clamoroso autogol di testa. Minuto 28’ e Quadrini dalla sinistra si accentra e fa partire un destro potente che Brassetti neutralizza nell’unica vera parata del match. Al 37’ è Marotta a cercare la via del pari di testa su punizione di Della Sciucca, ma il pallone termina al lato. Ancora Hatria in avanti, con Novello che punta Castellani e cerca di servire Di Niso, che però giunge tardi all’appauntamento con il gol ed il pallone attraversa tutta l’area piccola e l’azione sfuma. La partita sembra avviata sulla via della conclusione, invece al 90’ c’è ancora il tempo per Ricardinho di sfruttare un errore in disimpegno del’Hatria, salta di netto Marotta e firma il poker con un diagonale di destro sul secondo palo, dopo aver superato in velocità Marotta.

Termina qui, con un risultato forse troppo largo, ma la vittoria per il Pucetta è stata meritata. 

In allegato il servizio della gara. 

Ufficio stampa Pucetta calcio 

Fonte: https://ufficio Stampa Asd Pucetta