• Classifica Promozione (girone B)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Città di Teramo 64 25 20 4 1 72 18
2 Turris Calcio Val Pescara 49 25 15 4 6 49 28
3 Favale 1980 49 25 15 4 6 43 23
4 Lauretum 1952 43 25 13 4 8 40 32
5 Penne 1920 42 25 13 3 9 45 33
6 Mutignano 42 25 11 9 5 32 26
7 Fontanelle 35 25 10 5 10 35 44
8 Mosciano Calcio 34 25 10 4 11 39 39
9 Rosetana Calcio 33 26 7 12 7 46 42
10 Morro D'Oro 28 25 7 7 11 29 40
11 Pianella 2012 26 26 6 8 12 30 40
12 Piano della Lente 24 25 6 6 13 44 52
13 New Club Villa Mattoni 24 25 6 6 13 37 52
14 Elicese 24 26 6 6 14 32 50
15 Casoli 1966 7 25 1 4 20 23 77
Promossa Playoff Playout Retrocessa
  • Risultati 27ª giornata — Promozione
Casa Ospite
domenica 26 marzo 2023 — 16:00
Morro D'Oro 1 2 Fontanelle
Mosciano Calcio 1 3 Favale 1980
Mutignano 1 0 Rosetana Calcio
New Club Villa Mattoni 1 2 Lauretum 1952
Penne 1920 3 1 Elicese
Pianella 2012 0 0 Turris Calcio Val Pescara
Piano della Lente 6 0 Casoli 1966
Riposa: Città di Teramo
Risultati aggiornati al: 26 mar 2023
  • 28ª giornata — Promozione
casa ospite
domenica 02 aprile 2023 — 16:00
Casoli 1966 New Club Villa Mattoni
Città di Teramo Pianella 2012
Favale 1980 Piano della Lente
Fontanelle Mosciano Calcio
Lauretum 1952 Mutignano
Rosetana Calcio Penne 1920
Turris Calcio Val Pescara Morro D'Oro
Riposa: Elicese

Linares Robles: 'Serve il 100 % contro il Tagliacozzo, il gruppo è unito'

Granada città del sole e dei fior. Cantava così Claudio Villa nel 1957 riadattando il capolavoro del compositore Augustin Lara che nel 1932 scrisse questo brano proprio per valorizzare la città andalusa. Proprio da qui, viene José Ignacio Linares Robles, che tutti ormai nel mondo del calcio dilettantistico chiamano Nacho.

Classe '99 con esperienze nelle giovanili del Malaga e nel professionismo del calcio iberico, Linares é arrivato in Italia assieme al connazionale Anaya Ruiz nell'estate 2021 per sposare il progetto dell'Amiternina.
Da come gioca emerge appieno l'indole di un comandante innato. Quantità, qualità, carisma da vendere e quella determinazione di chi non vuole perdere neanche una partita di carte. L'inizio di stagione dei giallorossi é stato più che soddisfacente e parte dei meriti lo ha proprio il centrocampista spagnolo. L'Amiternina, reduce da due vittorie consecutive che nel prossimo turno affronterà il Tagliacozzo. In caso di vittoria le cose si metterebbero davvero bene in classifica per gli uomini di mister Di Felice. Questa l'intervista al comandante Nacho.

Allora Nacho, come mai dalla Spagna hai deciso di accettare il progetto dell'Amiternina?

Ho deciso di accettare il progetto Amiternina, innanzitutto perché volevo fare una nuova esperienza in Italia. E poi anche perché è una società che nel corso della sua storia ha vinto tanto nei Dilettanti dimostrando di avere una mentalità vincente. Ambientarmi è stato facile perché conoscevo la squadra, la società e il modo di lavorare del mister.

Questo gruppo composto da italiani e spagnoli come lo vedi?

Molto bene, i giocatori italiani ci hanno accolto a braccia aperte e sono ragazzi incredibili dal primo all'ultimo, gli siamo molto grati, più che una squadra li considero amici.

Dopo due vittorie consecutive sfiderete il Tagliacozzo, che gara sarà secondo te?

Sarà una partita complicata come tutte, il Tagliacozzo è un'ottima squadra. Non hanno avuto molta fortuna nelle prime partite e per questo saranno agguerriti. Bisogna essere al 100% per ottenere i 3 punti.

Nelle prime cinque partite, l'Amiternina ha collezionato 10 punti, non male come inizio...

Abbiamo iniziato bene, anche se non sorprende visto  la mentalità che abbiamo e per quanto tempo ci alleniamo ogni settimana come professionisti.

Andando più sul personale, come ti vedi quest'anno?

Mi sento molto bene perché ho imparato il gioco italiano e ho finito di adattarmi, con un ruolo più alto da capitano, con la voglia di continuare a migliorare sempre con lavoro e umiltà.