• Classifica Serie D (girone F)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Campobasso 65 31 19 8 4 51 27
2 L'Aquila 1927 61 31 18 7 6 37 21
3 Sambenedettese 54 31 14 12 5 50 29
4 Avezzano 50 31 14 8 9 44 31
5 Vigor Senigallia 49 31 13 10 8 51 41
6 Roma City 48 31 13 9 9 51 33
7 Chieti FC 1922 47 31 12 11 8 34 29
8 S.N. Notaresco 44 31 11 11 9 36 35
9 Atletico Ascoli 40 31 9 13 9 31 30
10 Termoli 38 31 10 8 13 26 35
11 Sora calcio 1907 37 31 9 10 12 34 34
12 Forsempronese 1949 37 31 7 16 8 26 27
13 Real Monterotondo 35 31 10 5 16 34 54
14 United Riccione 34 31 9 7 15 43 44
15 Tivoli calcio 1919 33 31 9 6 16 32 51
16 A.J. Fano 29 31 5 14 12 29 41
17 Vastogirardi 26 31 6 8 17 21 42
18 Matese 25 31 6 7 18 20 46
Promossa Playoff Playout Retrocessa
  • Risultati 31ª giornata — Serie D
Casa Ospite
domenica 14 aprile 2024 — 15:00
A.J. Fano 1 0 Roma City
Avezzano 3 1 Vigor Senigallia
Forsempronese 1949 1 1 Atletico Ascoli
S.N. Notaresco 0 0 Chieti FC 1922
Sambenedettese 0 1 Campobasso
Sora calcio 1907 5 0 Tivoli calcio 1919
Termoli 2 1 Real Monterotondo
United Riccione 2 0 Matese
Vastogirardi 0 1 L'Aquila 1927
Risultati aggiornati al: 14 apr 2024
  • 32ª giornata — Serie D
casa ospite
domenica 21 aprile 2024 — 11:00
Real Monterotondo Chieti FC 1922
domenica 21 aprile 2024 — 15:00
Atletico Ascoli Sambenedettese
Campobasso S.N. Notaresco
L'Aquila 1927 United Riccione
Matese Termoli
Roma City Forsempronese 1949
Sora calcio 1907 A.J. Fano
Tivoli calcio 1919 Avezzano
Vigor Senigallia Vastogirardi

Tra CynthiaAlbalonga e Pineto é parità senza reti

Nell’ottava giornata del campionato di Serie D Girone F allo stadio “Bruno Abbatini” il Pineto pareggia a reti inviolate contro i padroni di casa della Cynthialbalonga. Dopo un primo tempo a reti inviolate, nella ripresa nessuna delle due compagini ha il guizzo vincente. Prossimo turno derby incandescente settimana prossima allo stadio “Mariani – Pavone” contro il Chieti.

Calcio d’inizio per i padroni di casa. Il match inizia con i castellani che spingono forte: Secli spinge e pesca Ferri Marini che schiaccia a terra, alto col brivido per Mercorelli e compagni. La partita inizia subito con ritmi alti con i ventidue giocatori in campo che provano a mettere la freccia del sorpasso. Ancora i ragazzi di mister Daniele Amaolo crescono: su corner sale in cielo Nonni, Sivilla risponde presente salvando i suoi in due tempi. Alla mezzora erroraccio in fase difensiva dei biancazzurri: Secli rapace conclude ma Mercorelli salva da gran campione. Alla mezzora brutto episodio in campo: scintille tra Ferri Marini e Di Filippo. La punta ex Monterosi complisce col cranio il difensore avversario, Gallorini propende per il giallo ai due giocatori. La gara si innervosisce con cartellini gialli da ambo le parti e pochi episodi degni di nota.

Nella ripresa la contesa inizia subito con il copione della prima frazione: Secli impatta, Mercorelli risponde. Dalla parte opposta Nonni da attaccante aggiunto colpisce, pallone in corner. Al quarto d’ora l’undici di mister D’Antoni a millimetri dall’1-0: su azione insistita missile di Borrelli, il legno salva gli abruzzesi. Ancora la Cynthialbalonga vuole i tre punti: azione tambureggiante in area, Secli a giro da posizione ghiotta sul fondo. Risponde il Pineto: Lo Sicco Pennella, Njambè incoccia ma il palo salva Santilli.

Cynthialbalonga – Pineto 0-0

Cynthialbalonga: Santilli; Petti, Fontana, Redondi; Nava, Borrelli (84′ Forgione), Sbardella, Buono (K), Del Canuto (77′ Fiorini); Ferri Marini (77′ Caon), Secli (88′ Sivilla).
A disposizione: Grussu, Ferrante, De Angelis, Belfiore, Mirimich.
Allenatore: D. D’Antoni.

Pineto: Mercorelli; Lucarini, Di Filippo, Nonni; Traini, Minincleri (K) (86′ Della Quercia), Domizi (82′ Gurini) , Lo Sicco, Foglia; Maio (89′ Mercado), Njambe.
A disposizione: Abate, Marchegiani, Consorte, Braghini, Capaldo, Pica.
Allenatore: D. Amaolo.

Ammoniti: Nava, Redondi, Ferri Marini, Caon, Borrelli, Secli (C) Di Filippo, Traini, Minincleri, Nonni (P)

Espulsi: (C) (P)

Direzione di gara: Juri Gallorini di Arezzo coadiuvato da Andrea Varisano di Agrigento e Alberto Fiore di Messina.