• Classifica Serie D (girone F)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Pineto 49 21 15 4 2 39 14
2 Vigor Senigallia 40 21 12 4 5 30 21
3 Trastevere 38 21 11 5 5 38 28
4 CynthiAlbalonga 34 21 9 7 5 23 17
5 Matese 31 21 8 7 6 24 19
6 Porto D'Ascoli 31 20 8 7 5 18 15
7 Avezzano 29 21 8 5 8 24 23
8 A.J. Fano 29 21 8 5 8 23 23
9 Chieti FC 1922 28 21 8 4 9 18 20
10 Vastogirardi 27 21 6 9 6 22 20
11 Team Nuova Florida 26 21 7 5 9 21 30
12 Sambenedettese 25 21 7 4 10 23 24
13 Montegiorgio 24 21 6 6 9 16 19
14 Roma City 23 21 6 5 10 18 29
15 Vastese 1902 22 20 5 7 8 24 27
16 S.N. Notaresco 20 21 4 8 9 16 27
17 Termoli 19 21 3 10 8 19 27
18 Tolentino 15 21 3 6 12 17 30
Classifica aggiornata al: 29 gen 2023
  • Risultati 21ª giornata — Serie D
Casa Ospite
domenica 29 gennaio 2023 — 14:30
Avezzano 1 1 CynthiAlbalonga
Chieti FC 1922 0 1 Montegiorgio
Pineto 2 0 Vastogirardi
Porto D'Ascoli 0 1 Termoli
Roma City 1 0 Vastese 1902
S.N. Notaresco 1 0 Sambenedettese
Team Nuova Florida 1 2 Vigor Senigallia
Tolentino 0 0 Matese
Trastevere 2 1 A.J. Fano
Risultati aggiornati al: 29 gen 2023
  • 22ª giornata — Serie D
casa ospite
domenica 05 febbraio 2023 — 14:30
A.J. Fano Porto D'Ascoli
CynthiAlbalonga Chieti FC 1922
Matese Trastevere
Montegiorgio S.N. Notaresco
Sambenedettese Team Nuova Florida
Termoli Roma City
Vastese 1902 Avezzano
Vastogirardi Tolentino
Vigor Senigallia Pineto

Il Futsal Pescara guarda dritto alla Meta Micheletto prepara la prima di due battaglie

Futsal Pescara – Meta Catania. Due sfide in quattro giorni al Palarigopiano tra i biancazzurri e i siciliani. La prima sabato pomeriggio, alle 18.30, per la seconda giornata del girone di ritorno. La seconda martedì prossimo, alle 19, per il turno eliminatorio di Coppa Italia (gara secca). Leonardo Micheletto, il motore diesel dal sinistro devastante della squadra di Despotovic, ritrova da avversario il coach Tarantino, che l’anno scorso lo ha allenato al Real San Giuseppe (con Petrov e Montefalcone). “Dopo due vittorie consecutive, l’obiettivo è continuare a vincere e centrare la terza, che ci manca dall’inizio del campionato. Giocare due volte in pochi giorni contro il Meta non è un problema. Prima pensiamo a sabato, una partita che vale tanto. Dobbiamo ragionare alla doppia partita già da oggi, lavorando bene e avendo cura del corpo e del riposo. Martedì prossimo c’è un’altra gara fondamentale, che può portarci alle finali di Coppa Italia”, ha detto il laterale formato in Italia.

Micheletto ha studiato con i suoi compagni il Meta Catania e le sue peculiarità: “E’ una squadra rognosa, con giocatori importanti e un roster completo. Conosco Tarantino, che è stato mio allenatore al Real San Giuseppe. So come affronta le partite. Possiamo vincere se stiamo uniti, se non pensiamo di risolvere le partite da soli, ma attaccando e difendendo da squadra. Ognuno deve dare una mano al compagno. Così si arriva il più lontano possibile”.

Il numero 7 biancazzurro ha ritrovato Despotovic, che l’aveva lanciato a Mantova tempo fa: con il coach croato si sta confermando un diesel a Pescara: partito un po’ in sordina, cresce settimana dopo settimana e ora è un giocatore decisivo. “Sono contento della scelta fatta la scorsa estate. Despotovic è un bravo tecnico, una bella persona e sa gestire il gruppo. Sono contento e soddisfatto, ma so che posso crescere ancora molto per dare ancora di più alla squadra. Il sogno? Giocare una partita importante, magari una finale, con questa maglia. Sono sicuro che possiamo arrivare fino in fondo se continuiamo così, lavorando duro e aiutandoci a vicenda. Possiamo solo continuare a crescere”.