• Classifica Serie D (girone F)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Campobasso 50 24 15 5 4 41 23
2 Sambenedettese 48 24 13 9 2 46 22
3 L'Aquila 1927 43 24 12 7 5 29 20
4 Avezzano 42 24 12 6 6 38 24
5 S.N. Notaresco 39 24 10 9 5 30 25
6 Roma City 37 24 10 7 7 41 27
7 Vigor Senigallia 37 24 10 7 7 40 34
8 Chieti FC 1922 33 24 8 9 7 24 22
9 Forsempronese 1949 31 24 6 13 5 21 20
10 United Riccione 30 24 8 6 10 38 34
11 Atletico Ascoli 28 24 6 10 8 23 25
12 Tivoli calcio 1919 28 24 8 4 12 27 35
13 Sora calcio 1907 27 24 6 9 9 20 26
14 Termoli 27 24 7 6 11 19 28
15 Real Monterotondo 24 24 7 3 14 24 45
16 A.J. Fano 21 23 4 9 10 18 30
17 Vastogirardi 18 24 4 6 14 16 35
18 Matese 17 23 4 5 14 16 36
Promossa Playoff Playout Retrocessa
  • Risultati 24ª giornata — Serie D
Casa Ospite
sabato 24 febbraio 2024 — 14:30
S.N. Notaresco 1 0 Vastogirardi
domenica 25 febbraio 2024 — 11:00
Real Monterotondo 1 2 Vigor Senigallia
domenica 25 febbraio 2024 — 14:30
Atletico Ascoli 0 1 Roma City
Campobasso 2 0 Sora calcio 1907
Chieti FC 1922 0 1 Avezzano
L'Aquila 1927 2 1 Tivoli calcio 1919
Termoli 3 0 Forsempronese 1949
United Riccione 2 3 Sambenedettese
mercoledì 06 marzo 2024 — 14:30
Matese A.J. Fano
Risultati aggiornati al: 25 feb 2024
  • 25ª giornata — Serie D
casa ospite
domenica 03 marzo 2024 — 14:30
A.J. Fano Chieti FC 1922
Avezzano Termoli
Forsempronese 1949 S.N. Notaresco
Roma City L'Aquila 1927
Sambenedettese Real Monterotondo
Sora calcio 1907 Matese
Tivoli calcio 1919 Campobasso
Vastogirardi United Riccione
Vigor Senigallia Atletico Ascoli

Responsabilità Sociale: il CR Lazio presenta le Rappresentative Equality, a Pasqua il triangolare della Pace

Il Comitato Regionale Lazio scende in campo per promuovere tolleranza, inclusione, unità e rispetto per la diversità, dando vita alle Rappresentative Equality, formate da calciatori stranieri under 18 (tutti nati nel 2005) tesserati per le società di Eccellenza e Promozione del Lazio.

Saranno tre le squadre rappresentative che verranno formate per dare vita alla I edizione del "Triangolare della Pace", che si giocherà sabato 7 aprile, in una data che segue di pochi giorni quella del 21 marzo, giornata mondiale della lotta al razzismo. Le tre squadre che si affronteranno in tre tempi da 45' l'uno, sono affidate ai tecnici delle Rappresentative regionali: Gianfranco Pesci, Vincenzo Iannone e Antonio Macidonio.

“Questo mini-torneo vuole essere un piccolo contributo alla promozione di una cultura di tollerenza, inclusione, uguaglianza e antidiscriminazione, valori che vogliamo trasmettere a tutto il movimento calcistico del Lazio”, spiega il presidente del Comitato Regionale Melchiorre Zarelli“Attraverso queste tre squadre vogliamo unire i calciatori provenienti da tutto il mondo e che, per diversi motivi, giocano nei nostri campionati. Attraverso queste rappresentative, desideriamo anche regalare loro la gioia di vestire la maglia della "nazionale under 18" (consentitemi di definirla così) del Lazio".

I temi della tolleranza e dell’accoglienza, ma anche del pacifismo sono questioni di grande attualità per la società attuale e il C.R.Lazio ne è consapevole. “Purtroppo le nostre cronache sono nutrite quotidianamente da notizie legate al razzismo, alla violenza di ogni genere e alla guerra. Abbiamo pertanto ritenuto giusto dedicare un momento di riflessione a questi temi, con un atto gioioso com'è quello di una partita di calcio”, spiega ancora il presidente Zarelli.

Sono una sessantina i calciatori che verranno selezionati dai tecnici per formare tre squadre. Ragazzi originari dell’Africa (Somalia, Nigeria, Marocco, Egitto, Sierra Leone, Camerun, Togo, Congo, Costa d’Avorio le nazioni), delle Americhe (Perù, Ecuador, Brasile, Repubblica Domenicana, Stati Uniti), dell’Asia (Filippine, Siria, Kirghizistan, Bangladesh, Cina) e soprattutto dell’Europa (Albania, Romania, Inghilterra, Spagna, Bulgaria, Kosovo, Francia, Polonia) con la presenza di giovani calciatori ucraini e russi a rappresentare il segnale più importante per la pace.