• Classifica Prima Categoria (girone A)
ps squadra pt g v n p gf gs
1 Tornimparte 2002 49 19 15 4 0 62 14
2 Vis Cerratina 43 18 14 1 3 44 24
3 Valle Peligna 36 19 11 3 5 50 33
4 Villa San Sebastiano 34 18 10 4 4 34 23
5 Sportland F.C. Celano 33 19 10 3 6 30 24
6 Tagliacozzo 31 19 9 4 6 27 18
7 Alanno 31 19 9 4 6 35 27
8 Ortigia 31 19 9 4 6 40 38
9 S.S.Preturo 21 19 6 3 10 24 39
10 Canistro 19 19 5 4 10 35 41
11 Villa Sant'Angelo 17 19 4 5 10 21 25
12 Aielli 2015 14 19 3 5 11 23 41
13 Marruvium SP 8 19 3 0 16 23 59
14 Popoli Calcio 4 19 0 4 15 14 56
Promossa Playoff Playout Retrocessa
  • Risultati 19ª giornata — Prima Categoria
Casa Ospite
domenica 25 febbraio 2024 — 15:00
Aielli 2015 2 4 Vis Cerratina
Alanno 0 1 Villa San Sebastiano
Canistro 1 4 Tornimparte 2002
Popoli Calcio 1 5 Villa Sant'Angelo
S.S.Preturo 1 0 Sportland F.C. Celano
Valle Peligna 3 2 Ortigia
domenica 25 febbraio 2024 — 18:00
Marruvium SP 1 3 Tagliacozzo
Risultati aggiornati al: 25 feb 2024
  • 20ª giornata — Prima Categoria
casa ospite
domenica 03 marzo 2024 — 15:00
Aielli 2015 Canistro
Ortigia Marruvium SP
Tagliacozzo S.S.Preturo
Tornimparte 2002 Popoli Calcio
Villa San Sebastiano Valle Peligna
Villa Sant'Angelo Alanno
Vis Cerratina Sportland F.C. Celano

Prima Categoria C. Uno spumeggiante Raiano espugna Tocco

La partita della svolta, quella che società e tifosi si aspettavano da tempo. È tornato il Raiano cinico e tonico della prima parte di stagione e quella effettuata a Tocco è stata la migliore prestazione del girone di ritorno. Allo “ Smarrelli” di Tocco nemmeno la pioggia e il vento hanno potuto frenare lo strapotere della truppa rossoblu di mister Tiberi.

Il tecnico raianese ha schierato il consueto 4-3-3 con alcune variazioni nell’undici titolare così composto: Oddi tra i pali; Moca e Zapata come terzini, con la coppia Murazzo – Di Giannantonio G. al centro della difesa; vertice basso di centrocampo Tiberi A., affiancato da Mascioli e Di Giannantonio T.; tridente offensivo composto da Lafsahi e Tiberi G. come esterni e Saponaro punta centrale.

Il Raiano su un campo reso scivoloso dalla pioggia fa capire subito di non voler rischiare nulla e al primo affondo passa in vantaggio con una strepitosa azione corale: Giorgio Tiberi parte palla al piede, si porta a spasso l’intera difesa ed una volta in area serve l’accorrente Lafsahi che appoggia la palla in rete per lo 0 a 1. Per il classe ’94 Jasin Lafsahi è il secondo gol stagionale e al termine della gara risulterà uno dei migliori in campo.

Il Tocco prova a reagire subito e sfiora il gol del pari con l’incursione di Pesaresi sventata da un’ottimo intervento difensivo di Zapata. Il Raiano ci crede e trova alla mezz’ora un episodio favorevole che cambierà la partita: Lafsahi viene lanciato in porta, ma Galante è in netto anticipo e protegge la palla aspettando l’uscita del portiere Carosa; Lafsahi approfitta del tentennamento di Galante, gli soffia la sfera e prima del tiro viene atterrato dallo stesso difensore toccolano. Per il signor Salvati di Avezzano non ci sono dubbi è rigore ed espulsione per Galante. Dal dischetto si presenta Saponaro che spiazza Carosa per lo 0 a 2 e la prima frazione termina con questo parziale.

Il secondo tempo è sempre di marca ospite e il Raiano con l’uomo in più sfiora il tris con Lafsahi, che a tu per tu con Carosa si fa ipnotizzare il tiro. La terza rete è solo rimandata e al ’70 arriva la doppietta del bomber Saponaro che finalizza un’ottima azione corale. Ormai il Tocco è allo sbando e il Raiano sfiora il poker con Zapata, che in un’azione personale sfiora il primo gol stagionale: galoppa sulla fascia sinistra, salta due uomini e appena dentro l’area lascia partire un tiro a giro che sfiora l’incrocio dei pali. Dall’altra parte Crugnale chiede invano un rigore per un contatto in area, ma il direttore di gara sul capovolgimento di fronte decreta il penalty al Raiano per un netto fallo su Saponaro. L’attaccante rossoblu rimane dolorante a terra, quindi dagli undici metri si presenta Mascioli che però fallisce l’esecuzione spedendo alta la sfera.

È l’ultima emozione della partita: il Raiano ritrova i tre punti che mancavano dalla vittoria interna col Popoli e si porta a quota 45. Il team peligno resta ancora quinto a -1 dallo Scafa, a -6 dal Cepagatti e a -8 dal Bucchianico, secondo in classifica. A sei gare dalla conclusione della regular season, il Raiano vede lo striscione dell’ultimo chilometro: la volata è partita e di solito la miglior posizione è proprio di chi sfrutta la scia. Il Raiano ci crede ed il prossimo colpo di reni lo deve dare nella sfida casalinga contro la Faresina.